scritto da Redazione Online Dic - 7 - 2017 TAG: ,

Imparare a tutte le età, per approfondire i propri interessi culturali e tenere la mente in allenamento; per trascorrere il tempo insieme e combattere l’isolamento. Sono questi gli obiettivi dell’Università dell’Età Libera ‘Giuseppe Malvermi’, che propone ogni anno corsi, laboratori, conferenze e viaggi culturali. A gennaio riprenderanno le lezioni dell’anno accademico 2017/18, con un programma ricco di novità: accanto ai tradizionali (e frequentatissimi) corsi di lingua straniera, di storia dell’arte, di filosofia e di informatica sono stati introdotti gli innovativi ‘corsi del fare’ che abbracciano tematiche molto interessanti. Sono in programma – tra i tanti  – un corso di teatro e uno di chitarra, un ‘minicorso’ per imparare ad utilizzare lo smartphone, un interessante laboratorio di modellismo e sartoria e il corso green ‘balconi felici’. Fiore all’occhiello di Auser, l’Università popolare Malvermi, ha raccolto oltre 200 adesioni quest’anno: ‘La formazione continua in età adulta aiuta a tenere la mente in allenamento e ad invecchiare più lentamente. E’ un ottimo antidoto all’isolamento e fa bene alla salute’, afferma Marco Marchetta, responsabile dell’Università popolare Giuseppe Malvermi, che aggiunge:  ‘Non a caso il nostro motto è: ‘Non ti scordar di te. Cultura è benessere’.  Nelle prime due settimane di dicembre la comunità è invitata a partecipare alle giornate di presentazioni dei corsi: gli incontri si svolgono nei medesimi giorni della settimana in cui si terranno le lezioni dei corsi a gennaio. L’appuntamento è presso la sede dell’Università popolare di Auser, in via San Siro 74. Le iscrizioni vanno presentate preferibilmente entro il 20 dicembre. La prima new entry del prossimo anno, è il corso di psicologia tenuto dalla professoressa Lorenza Bracchi (che si svolgerà nella giornata di martedì alle ore 15, con presentazione il 5 dicembre) che affronterà diverse tematiche: dal ruolo dell’anziano nella società di oggi ai rapporti intergenerazionali all’intero della famiglia. Molto attesi sono i cosiddetti ‘corsi del fare’, come il corso di teatro ‘Sogni’, del professor Corrado Calda (con presentazione giovedì 14 dicembre, alle ore 17 e lezioni da gennaio alla stessa ora, il giovedì): ‘Si tratta di un percorso teatrale ludico, divertente ed evocativo avente l’obiettivo di offrire ai partecipanti nuovi strumenti per esprimere le proprie emozioni’, aggiunge Marchetta, che ricorda – a tale proposito – anche l’innovativo corso di disegno dell’insegnante Lorenza Fiorenza (sarà presentato martedì 12 dicembre, ore 17) volto a stimolare l’osservazione di ciò che ci circonda e ad esprimerla con il disegno.  Appassionante – soprattutto per il pubblico femminile – sarà poi il corso di modellistica e di sartoria tenuto dall’insegnante Maria Elena Bonnini (con presentazione venerdì 15 dicembre alle ore 18) finalizzato alla realizzazione del cartamodello di un capo d’abbigliamento su misura.  Altra novità, è il corso ‘Giardini e balconi felici’  – a cura della professoressa Mariangela Molinari (con presentazione giovedì 7 dicembre e lezioni da gennaio il giovedì alle ore 15) dedicato alla cura del verde (si parlerà di aromatiche,  piante rampicanti e molto altro ancora), con visite a vivai e a mostre a tema. Accanto al corso di informatica di base – tenuto dal professor Maurizio Alfarone (si svolgerà nella giornata di lunedì alle ore 15:30 presso la sede di Auser, in via Musso 5) vengono proposti un corso di software Libero Linux – Ubuntu, tenuto dai professori Marco Marchetta e Walter Cavaciuti (le lezioni si svolgono il mercoledì alle ore 17) e due ‘minicorsi’ sulle nuove tecnologie (di quattro lezioni ciascuno, che si ripetono ciclicamente). Il primo, è il corso di musica al computer (sui principali programmi di ascolto di file musicali, sulle apparecchiature, sulla registrazione) tenuto dal professor Marchetta; il secondo, è il corso sugli smartphone (per imparare ad utilizzare i telefoni cellulari di ultima generazione), con il professor Cavaciuti. Entrambi verranno presentati mercoledì 13 dicembre e si svolgeranno, da gennaio, il mercoledì alle ore 17.  Molto interessante è poi il corso collettivo di chitarra – tenuto dal professor Francesco Tagliaferri (presentato martedì 5 dicembre alle ore 18:15) – rivolto a principianti che intendano sviluppare abilità ritmiche e melodiche e divertirsi insieme. Non mancheranno i corsi tradizionali (e sempre richiesti) di storia dell’arte con il professor Alessandro Malinverni (le lezioni si svolgono il lunedì, alle ore 17) e di inglese generale con il professor Jacopo Colombi (con presentazione martedì 12 dicembre alle ore 9:30). In programma anche il corso di lingua e cultura francese con l’insegnante madrelingua Isabelle Anne Detrez (con presentazione mercoledì 13 dicembre alle ore 9:30). Grande successo anche per i corsi avviati lo scorso autunno (filosofia, romanzo e scrittura, storia della musica, religioni comparate, attualità) e per il ciclo di conferenze del martedì (alle ore 16 in via San Siro): si conclude l’anno con l’appuntamento ‘Microbioma e alimentazione’ con il dottor Fabrizio Franchi, il 12 dicembre. Nei prossimi giorni proseguono gli incontri di presentazione dei corsi che partiranno a gennaio. Info e iscrizioni: Segreteria (da lunedì a venerdì 9,30-12,30) Tel. 0523 1725250 – auser.piacenza@gmail.com – www.uniauserpiacenza.com

scritto da Redazione Online Dic - 7 - 2017 TAG: ,

Commenta

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di corrierepadano.it.
Se sei già nostro utente altrimenti Registrati