scritto da Redazione Online Lug - 28 - 2017 TAG:

La notizia è recente ed ha fatto immediatamente il giro delle cantine e delle enoteche piacentine.
L’Az. Agricola Vini Malvicini di Ziano Piacentino sarà presente alla prossima edizione di Golosaria Milano 2017, la nota rassegna ideata dal giornalista Paolo Massobrio, che si terrà presso gli spazi del MiCo – Fieramilanocity dall’11 al 13 novembre. Una presenza importante che vedrà quasi sicuramente un vino compreso almeno tra i Top Hundred 2017. Ad interessare Paolo Massobrio e Paolo Gatti curatori della Guida delle cose buone d’Italia è il grande lavoro di rinnovamento che sta caratterizzando l’azienda agricola Malvicini dopo che ha iniziato ad occuparsi delle vigne di famiglia Claudio Malvicini, dottore agronomo. Un lungo lavoro in vigna e il recupero di lavorazioni responsabili e innovative in cantina hanno portato i primi risultati soddisfacenti, interessando anche i critici più attenti. Soprattutto il rosato iRosè. Un vino dalla personalità ben definita, la scelta ideale per accompagnare un aperitivo, sposandosi poi perfettamente con tutto il pasto a seguire. Piace il gusto floreale e fruttato, ma affascina anche il suo richiamo visivo, nelle sue sfumature di rosa che variano con le luci e le ombre. Come spiega Claudio Malvicini, “è un prodotto sul quale abbiamo lavorato sulla qualità ma anche sull’immagine, sulla bottiglia, sull’etichetta per un impatto molto diverso dalla nostra produzione tradizionale degli anni passati. E’ il lancio di una nuova linea di prodotti futuri ai quali recentemente è stato affiancato anche lo Spumante Brut Pier41.” Il modo migliore per apprezzare l’iRose Malvicini è di non berlo ghiacciato ma fresco (nessun vino in verità andrebbe bevuto ghiacciato) ideale da abbinare a piatti freschi ed estivi come insalate, formaggi, paste e risotti freddi e a base di verdure. Ottimo con il pesce o i crostacei, esprime la sua personalità anche con una pizza.
Giunta alla sua dodicesima edizione Golosaria Milano 2017 ospiterà non solo le eccellenze delle cantine italiane ma anche quelle della panificazione, della norcineria, dellacarne, del pesce, dei dolci e dei lievitati, delle paste e cereali, del riso, degli olii, del cioccolato, dell’acqua, dei distillati e delle birre artigianali. ll tema della dodicesima edizione di Golosaria Milano è “Oltre il buono” per sottolineare le tendenze di giovani innovatori, produttori di cose che non sono soltanto buone, ma fanno stare anche bene.
Per  Claudio Malvicini sarà l’occasione per presentare al grande pubblico anche il Brut Pier41, vino celebrativo della storia di famiglia della cantina Malvicini di Ziano Piacentino, nato da un uvaggio di Ortrugo, Chardonnay e Malvasia.

scritto da Redazione Online Lug - 28 - 2017 TAG:

Commenta

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di corrierepadano.it.
Se sei già nostro utente altrimenti Registrati